Il blog di DiRete

Il Wi-Fi è libero, anzi no

Dobbiamo scrivere da tempo un post sul cosa è cambiato (e cosa no) con l'ultimo decreto. Di fatto abbiamo deciso di aspettare in attesa che la normativa si chiarisca ulteriormente e sembra che si andrà in questa direzione. E' in questa direzione anche l'articolo segnalato da Paolo si dice

Questo perché, così come è uscito dalla penna del legislatore, il testo ha suscitato immediatamente qualche lode ma anche dubbi, perplessità e critiche da parte di addetti ai lavori, associazioni di categoria, giuristi esperti della materia e politici.
Staremo a vedere. Noi intanto continuiamo a vendere i nostri sistemi che, ne sono convinto, mettono al riparo alberghi, bar ecc dal doversi difendere in caso di atti dolosi perpetrati dalla propria rete.